Jumbo Headline!

Got something important to say? Then make it stand out by using the jumbo headline option and get your visitor’s attention right away.

Ray Ban Occhiali Outlet

I terrificanti eventi che si sono svolti nella casa di vacanza della famiglia Hoyt al numero 1801 di Clark Road l’11 febbraio 2005 non sono ancora del tutto conosciuti. Champagne. Petali di rosa. Dopo aver recitato per Billy Bob Thornton in Daddy and Them (2001) si fa volontariamente rinchiudere al Promises Rehabilitation Center di Malibù, California.Tornato sui grandi schermi un anno dopo, è scelto da John Woo per affiancare Uma Thurman nella pellicola di fantascienza Paycheck (2003) e poi per impersonare il supereroe cieco della Marvel Daredevil (2003) di Mark Steven Johnson, dividendo il set con Jennifer Garner. Come ammetterà lui stesso, la Lopez nuocerà gravemente alla sua carriera, provocando un collasso così pericoloso per il suo mestiere d’attore che neanche la canzone “Dear Ben”, che lei ha scritto per lui, avrebbe potuto fargli fare marcia indietro. Fidanzati per due anni, talmente inseparabili da essere soprannominati dal gossip mondiale con il nomignolo di “Bennifer”, i due appariranno in due flop terribili: Gigli (2003) di Martin Brest e Jersey Girl (2004) di Kevin Smith, che segneranno il tracollo di una tutta sommata buona carriera, costruita fino a quel momento.La famiglia come motore di una straordinaria ripresaLasciata la Lopez, dopo qualche avventura con l’attrice Krista Allen e con la presentatrice di televendite Enza Sambataro, comincia a frequentare la sua ex compagna di set Jennifer Garner.

Sean Penn (USA). Un vecchio (Ernest Borgnine) è impazzito per la morte della moglie. Parla con lei, tutta la sua giornata vive intorno a quella presenza che non c’è. Il protagonista è uno scrittore autore di un misterioso romanzo in cui ci si reca al 2046 per trovare i ricordi perduti. Nessuno è mai tornato da questo luogo tranne lui. Per il quale il numero è la memoria di una stanza di hotel in cui ha vissuto situazioni di cui vuole cambiare il ricordo.

Nessuna gentilezza eccessiva tra di noi, neanche imbarazzo, soltanto dei sorrisi incuranti del convenzioni. Alla studentessa non piacevano i bar di quella piazza, voleva camminare, approfittare della dolcezza della sera. Mi stava bene? Senza guardarmi troppo, con aria divertita, agitava le mani sottili, parla di Capri, delle vacanze e di tutto quello che le pas per la testa.

Almeno fino a Machete.Il film di Robert Rodriguez, che prende le mosse da un finto trailer inventato per interrompere il dittico Grindhouse allargando un personaggio inventato per Spy Kids (era lo zio dei bambini protagonisti), per la prima volta porta in primo piano il volto rovinato e il fisico da vita violenta dell’ultimo grande caratterista non attore del cinema americano. Danny Trejo è l’essenza stessa del cinema. Anche se non sa recitare, anche se non ha il minimo spessore autoriale, cultura cinematografica o background teatrale.

Lascia un commento