Jumbo Headline!

Got something important to say? Then make it stand out by using the jumbo headline option and get your visitor’s attention right away.

Luxottica Occhiali Da Sole Ray Ban

KT:I joined Greenpeace in March 2002. We had already launched several campaigns in Hong Kong, campaigning against toxic PVC children’s toys, genetically engineered (GE) food, and poisonous e waste and so on. We were talking about building a small office in Beijing.

Ma la mancanza di denaro, non lo ha mai portato a non sognare una vita migliore. Infatti, da ragazzo, dopo aver recitato a teatro “Oliver Twist”, capisce che il palcoscenico sarebbe stata la sua vita e, nonostante tutti gli sconsigliassero di proseguire e lo invitassero a lasciar perdere, riesce a farsi ammettere alla Royal Academy of Dramatic Art.Il suo debutto è nella serie tv del 1987 Rockliffe’s Babies, seguito poi da Chancer (1990 1991) che lo vedeva protagonista. Continua con il teatro, il suo nome comincia a farsi conoscere in tutta l’Inghilterra, lavora fianco a fianco con David Thewlis, Jim Broadbent, Alan Rickman, Miranda Richardson, Laura Linney ed Helen Mirren e viene scelto per interpretare otto short pubblicitari per la Bmw, diretti da grandi registi del cinema come Ang Lee, John Frankenheimer e John Woo.

Tra i suoi altri crediti su grande schermo (oltre sessanta) figurano ruoli memorabili in film come L’incidente di Joseph Losey, Assassinio sull’Orient Express, con un cast d’eccezione, Io, Beau Geste e la legione straniera, e L’isola del Dottor Moreau, al fianco di Burt Lancaster. Interpretò persino se stesso in Fedora di Billy Wilder. apparso in tutti e tre i film della saga di Austin Powers e inentrambi gli episodi di Codice Omega (Codice Omega e 2012 L’avvento del male).Il suo lavoro per la televisione comprende oltre 80 ruoli, tra cui Great Expectations, Space, The Heat of the Day, A Knight in Camelot, The Night of the Fox, e The Lot (che gli valse una nomination agli Emmy).

La divertente sit com ambientata all’interno di una piccola compagnia aerea apre le porte a diverse proposte televisive: nello stesso anno è nel drammatico telefilm Amore impossibile, nel film tv If I Die Before I Wake, partecipa ad un episodio di Mad Tv (1995) e approda infine alla serie Cinque in famiglia che ebbe un successo clamoroso negli Stati Uniti, tanto da vincere anche il Golden Globe come migliore serie drammatica dell’anno (in Italia si rivelò stranamente un flop). Qui veste i panni del giovane Charlie Salinger che, dopo la morte dei genitori, cerca, assieme al fratello maggiore, di badare ai componenti più piccoli della famiglia.In seguito alla chiusura della serie che gli ha permesso di raggiungere una certa notorietà (la rivista “People” lo inserisce nel gruppo degli uomini più belli al mondo), la carriera lavorativa di Matthew non riesce a decollare. Continua ad accumulare ruoli, anche importanti da protagonista, che però rimangono chiusi nel circuito della fiction televisiva con un seguito di pubblico inconsistente.

Lascia un commento